Parrocchia di Sustinente

 

PUNTELLI - Pasqua 2011

 

E’ sempre Pasqua

È sempre Pasqua, con la sua immensa carica di vita che ci restituisce. Ogni anno in modo nuovo. Perché oggi più che mai di Cristo risorto abbiamo immenso bisogno. Di colui cioè che è tornato vivo con le sue gambe dal cimitero. L’unico nella storia.
 

 Ed è nel suo cuore risorto che possiamo rileggere la storia.
Mia e tua. Perché diventi storia di speranza per tutti.
Oggi il nostro tempo di mète appassionanti: cioè prospettive lunghe e chiare, che diano senso al nostro camminare su strade di mistero.

C’è un piccolo episodio nei Padri del deserto, quei monaci antichi, vivacissimi…
Un giorno un giovane monaco chiese ad un anziano:

“Come mai mi capita di scoraggiarmi facilmente?”
“Perché non hai ancora visto la mèta”, rispose quell’anziano dagli occhi profondi.

E' sempre Pasqua


Erano occhi intrecciati di luce pasquale, perché il non vedere la mèta è oggi la grande tragedia di questo nostro tempo.

Si vendono tante cose nei negozi aperti anche la domenica, ma si fa fatica a donare mète, ad indicare prospettive, a dare senso al dolore..
C’è bisogno di quel calore di Pasqua che sappia far fiorire i rami secchi nel cuore di tutti noi…
Auguri di cuore perché ogni terra fiorisca di speranze belle e certe, costruite però su una fede che sa vincere il male con il bene. Sempre.
Facciamo nostre le parole profetiche di Paolo VI: “Cristo è risorto in un preciso momento della storia, ma ancora attende di risorgere nella storia di tanti uomini, nella storia di tanti popoli.”

E questa resurrezione suppone la cooperazione dell’uomo, di tutti gli uomini.
Ovunque un cuore, superando l’egoismo, la violenza, l’odio, si china in un gesto d’amore verso chi è nel bisogno, lì Cristo ancora oggi risorge.
Ovunque nell’impegno fattivo per la giustizia emerge una volontà di pace, lì la morte indietreggia e la vita di Cristo si afferma.

Celebrare la resurrezione è credere nel bene sforzandoci di costruirlo attivamente nella società: è promuovere la pace impegnandoci a disarmare i nostri cuori dalle piccole ostilità che spesso fanno esplodere la “guerra” proprio tra le mura domestiche.

Buona Pasqua!
Don Lucio