Parrocchia di Sustinente

 

PUNTELLI - Pasqua 2006

 

La CROCE: collocazione provvisoria

Dal vangelo di Luca : " Verso mezzogiorno si fece buio per tutta la regione fino alle tre del pomeriggio. Il sole si oscurò e il grande velo appeso nel tempio si squarciò a metà. Allora Gesù gridò a gran voce  'Padre, nelle tue mani affido la mia vita .' Dette queste parole, morì."

Ricordo di aver visto in una chiesa del meridione un grande crocifisso di terracotta. Il parroco in attesa di sistemarlo definitivamente l'aveva addossato alla parete della sagrestia e vi aveva apposto un cartoncino con la scritta: collocazione provvisoria. La scritta l'ho trovata particolarmente ispirata. Collocazione provvisoria. Penso che non ci sia formula migliore per definire la croce.. La mia, la tua croce, non solo quella di Cristo. 

Coraggio allora, tu che soffri seduto su una carrozzella… Animo, tu che provi i morsi della solitudine... Abbi fiducia e non disperare, tu mamma dolcissima che hai partorito un figlio focomelico. Non imprecare, tu che ti vedi distruggere giorno dopo giorno da un male che non perdona. Asciugati le lacrime, tu che sei stato pugnalato alle spalle da coloro che ritenevi tuoi amici. Non tirare i remi in barca, tu che non sei calcolato da nessuno e che non sei creduto dalla gente. Non avvilirti, amico sfortunato che sei stato abbandonato da tua moglie scappata con un altro uomo... Coraggio! 

Anche se la croce durasse tutta la vita è sempre "collocazione provvisoria". Il terreno dove essa è piantata non è zona residenziale... E il terreno di questa collina dove si consuma la tua sofferenza non si venderà mai come suolo edificatorio. Anche il Vangelo ci invita a considerare la provvisorietà della Croce. "Da mezzogiorno fino alle tre del pomeriggio". Ecco le sponde che delimitano il fiume delle lacrime umane. Da mezzogiorno fino alle tre del pomeriggio. Solo allora è consentita la sosta sul Golgota. Fuori da quell'orario c'è divieto assoluto di parcheggio. Dopo tre ore, ci sarà la forzata rimozione di tutte le croci. Una permanenza più lunga sarà considerata abusiva da Dio. Coraggio, fratello che soffri! C'è anche per te una deposizione dalla croce. Coraggio, tra poco il buio cederà il posto alla luce, la terra riacquisterà i suoi colori verginali e il sole della Pasqua irromperà tra le nuvole in fuga. 

Buona Pasqua!
Don Lucio