Lo Sapevi che...

 

...Poletto è un ex-comune

 

Poletto, oggi territorio di confine dell’area di Sustinente e frazione di quest’ultimo, di importanza quasi esclusivamente agricola, ha dalla sua parte una storia che lo colloca alla pari del comune di Sustinente vero e proprio.

     Grazie, infatti, ai numerosi siti archeologici ivi scoperti, e varie testimonianze scritte si può stabilire con certezza che questa frazioncina fatta di poche corti e casolari di campagna, ha una storia antica quanto quella del “fratello maggiore” Sustinente: se quest’ultimo fu fondato come villaggio agricolo di coloni nel 1002 ad opera di monaci benedettini (su terreno donato da Bonifacio di Canossa), è anche vero che, contigui a questo primo centro, ne sorsero altri due di pari importanza: Poletto e Sacchetta.

    Col passare del tempo Poletto,  Sacchetta e Sustinente divennero comuni autonomi, fino a che, nel XVII sec., passarono sotto il dominio dei Gonzaga, signori di Mantova: costoro videro bene di far dipendere sia Sustinente che Sacchetta dal comune allora più importante Poletto (al secolo “Pauletum”).

       La situazione si conservò tale sino al 1786, quando Giuseppe II d’Austria ridusse definitivamente i tre comuni a uno solo, e precisamente a quello di Sustinente: solo da allora Poletto è considerato frazione.

                      Il più bel palazzo di Poletto, ora residenza dei Signori Pinzetta. Conserva un’interessante storia